sabato 16 maggio 2015



VISIONI ALTERNATIVE
Per una veicolazione dell'audiovisivo nel circuito universitario

Teatro Palladium dal 17 al 19 maggio.


VISIONI ALTERNATIVE è da una parte una sorta di spin off del Roma Tre Film Festival, che continua a proporre prodotti audiovisivi provenienti dall’interno dell’università o legati alla formazione e all’educazione all’immagine. Dall’altra realizza un progetto di cui Roma Tre si è fatta promotrice da tempo trovando la disponiblità di numerose università italiane: quello di una possibile “distribuzione” del prodotto audiovisivo dentro le sale universitarie. Già dal giugno del 2010 l’allora Dipartimento Comunicazione e Spettacolo con “100 Autori” e altre associazioni del cinema italiano proponeva la creazione di un circuito alternativo per il cinema indipendente fondato su aule e sale di proiezione dei vari Dams italiani. L’idea è stata riproposta alla Consulta Universitaria del Cinema e riformulata in varie occasioni successive. Questa odierna del Palladium (appartenente all’Ateneo Roma Tre) è un’idea di “pacchetto” destinata alle altre università italiane per una eventuale vera e propria “stagione” cinematografica universitaria.
In questo programma vengono organizzate tre giornate variamente articolate, che contengono: a) lungometraggi diretti da laureati del Dams di Roma Tre che hanno difficoltà di distribuzione; b) una web series girata al Dams di Roma Tre; c) un documentario prodotto dal Centro Produzione Audiovisivi del Dipartimento Filosofia Comunicazione e Spettacolo di Roma Tre; un documentario “esterno” scelto come esempio di prodotto indipendente ed esempio di un “cinema del reale”; una selezione di corti di un altro Dams storico (quello di Bologna), a segnalare una sinergia con le altre università; e infine un film indipendente che Roma Tre considera un modello di film “difficile” (secondo la terminologia del dibattito in corso sulla nuova legge sul cinema) in relazione al mercato. Infine un evento esterno che ben si sposa con la filosofia delle “visioni alternative”: il Premio “Pratica la pace, cambia il tuo mondo”, selezione di corti fatta in collaborazione con alcune università italiane (Cattolica di Milano e Università di Firenze). Nella stessa direzione andava una Master Class sulla colonna sonora organizzata nell’ambito del Roma Tre Film Festival, organizzato in varie università italiane.
Altri film da noi proposti e indicati come modelli sono stati o saranno proiettati in altre occasioni al Teatro Palladium di Roma (ad esempio Lino Miccichè mio padre. Una visione del mondo di Francesco Miccichè, o Vergine giurata di Laura Bispuri).
Si tratta di una prima iniziativa su cui le altre università italiane interessate ad un’idea di cinema “espanso” e alla creazione di nuovi spazi di fruizione per un cinema spesso “invisibile”sono invitate ad esprimersi, per concordare insieme pacchetti di lunghi, corti, docu e web series da veicolare nelle varie sedi.

17 maggio
17.00

Selezione corti DAMS Bologna (a cura di Giacomo Manzoli)

18.00

La terra e il vento di Sebastian Maulucci, 84'

21.00

Esami web series di Edoardo Ferrario



18 maggio

17.30

Premio “Pratica la pace, cambia il tuo mondo” (a cura di Silvia Ficini)

21.00

Bolgia Totale di Matteo Scifoni, 97'



19 maggio

17.00

Smokings di Michele Fornasero 96’

19.00

Non morire fino a primavera di Camilla Ruggiero, 30’

ore 21.00

Biagio di Pasquale Scimeca, 90’